EQUILIBRIO ACIDO BASE IN 3 MOSSE

Buongiorno,

oggi vorrei parlarti dell acidità o della alcalinità dei tuoi tessuti, considerando tali il tuo sangue, i tuoi muscoli, i tuoi tendini, le tue strutture ossee e i tuoi organi.

Tutto il corpo svolge un’attività costante di ricerca dell’equilibrio tra sostanze acide e basiche presenti nel nostro corpo.

È vero che ci sono parti del corpo che hanno bisogno di situazioni sbilanciate dal lato dell’acidità o dell’alcalinità, ma si parla sempre di uno sbilanciamento trascurabile.

In generale, all’interno di tutte le cellule del corpo, avremo il nucleo che sarà lievemente più acido, mentre il citoplasma più alcalino.

Un esempio di acido nella vita quotidiana è l ACIDO MURIATICO, che serve per togliere incrostazioni da calcare.

Un esempio di base (o elemento alcalinizzante) è l’AMMONIACA o la CANDEGGINA, che servono per la pulizia delle superfici.

L’eccesiva acidità del corpo è determinata da diverse cause tra cui alcool, aceto, caffè, zucchero, sigarette, proteine animali, oli cotti o fritti, cibi conservati, prodotti farinacei raffinati come pane pasta e dolci.

Purtroppo a creare acidità ci si mettono anche la carenza di sonno, lo stress e la rabbia ad aggravare la situazione, senza contare la respirazione “di petto” e non “di pancia” che siamo abituati a fare quotidianamente.

Mangiare poco sembra la soluzione, ma non lo è. Una scarsa alimentazione peggiora le cose.

Ma cosa succede quando il sangue è troppo acido?

L’organismo preleva i minerali alcalinizzanti come calcio, potassio, sodio, magnesio, dalle ossa, dai muscoli e dalle cellule di tutti i tessuti. Questi prelevi straordinari di minerali dai tessuti portano ad un indebolimento degli stessi, provocando cellulite per indebolimento del tessuto connettivo, osteoporosi per indebolimento del tessuto osseo, paradentosi per indebolimento dei denti, reumatismi, gotta e artrosi per indebolimento del sistema muscoloscheletrico.

In presenza di acidosi l’organismo non funziona correttamente.

Quando invece si crea un ambiente alcalino, il corpo ha la capacità di rigenerarsi da sé in modo facile e veloce. In un ambiente alcalino il colesterolo si abbassa, la pressione si stabilizza.

In equilibrio acido-base il corpo è sano e pieno di vita: ti senti energico, forte e vigoroso.

Secondo alcuni medici tutte le malattie derivano da una eccessiva acidità o addirittura acidità cronica, detta acidosi, dell’organismo. Secondo loro, ma sono veramente molti quelli che la pensano così, tutti i dolori, le patologie e i disturbi sono dovuti ad un eccesso di acidità nel sangue, e questo è spesso il risultato di un’assunzione eccessiva di proteine, specialmente quelle animali come carne, pesce, pollame, salumi e formaggi.

Ma come faccio a sapere quale è il grado di acidità o alcalinità del mio sangue?

Si usa il PH, cioè la quantità di ioni di idrogeno (H) che sono contenuti nei fluidi del corpo. I valori vanno da 0 a 14, dove da 0 a 7 abbiamo l’ACIDITÀ, a 7 abbiamo la NEUTRALITÀ e da 7 a 14 la BASICITÀ.

Possiamo tranquillamente misurare il PH usando una cartina tornasole acquistabile in farmacia e bagnandola con la nostra urina o la saliva.

Il fluido più attendibile rimane il sangue, che in linea generale deve stare tra 7,38 a 7,42 per essere in equilibrio.

Per trovare l’equilibrio velocemente è sufficiente una immediata modifica delle nostre abitudini, i 3 passi che ti consiglio di fare sono:

1- BEVI MOLTISSIMA ACQUA

2- RIDUCI L’ASSUNZIONE DI PROTEINE (perchè acidizzano)

3- AUMENTA IL CONSUMO DI CALCIO, MAGNESIO, FRUTTA E VERDURA (perchè alcalinizzano, cioè abbassano l’acidità del sangue)

Spero di averti arricchito con qualche conoscenza in più, per eventuali informazioni o chiarimenti contattami liberamente.

Buona Giornata,

Francesco Bini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *