ALIMENTAZIONE SANA ED EQUILIBRATA

Buongiorno,

oggi vorrei parlarti di come si risponde alla domanda che spesso ci facciamo: ma cosa devo mangiare?

Ti darò uno schema di alimentazione sana ed equilibrata che riesca a darti le energie di cui hai bisogno senza sovraccaricare o far soffrire l’organismo.

Considera che non sono importanti le quantità ma la qualità del cibo che mangiamo; in linea di massima il concetto è fare una COLAZIONE DA RE, un PRANZO DA PRINCIPI e una CENA DA POVERI, questo inteso in termini di apporto calorico.La colazione deve essere composta sempre da una bevanda e una fonte di carboidrati e grassi, questo perchè veniamo da circa 8 ore di digiuno (la notte) e andiamo ad affrontare un impegno fisico e lavorativo di almeno 16 ore. Nell’arco della giornata i pasti saranno sempre via via più leggeri fino ad arrivare a cena dove prediligeremo un pasto più proteico degli altri.

FRUTTA E VERDURA devono essere con noi in ogni pasto: ti consiglierò un frutto a colazione, uno a metà mattinata e uno a merenda, mentre la verdura dovrà sempre chiudere il pasto principale (pranzo e cena).

ACQUA, cerca di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, possibilmente leggera (in termini di residuo fisso a 180 gradi, che deve essere più basso possibile, lo trovi scritto sulle etichette), neutra (ph intorno a 7, sotto è più acido e sopra è più basico) e che sia possibilmente imbottigliata all’origine, perchè in genere dalla fonte le mettono dentro dei silos e poi la portano a valle, dove la smistano e dopo vari passaggi di “ripulitura” la imbottigliano (i tubi e i silos dove tengono l’acqua sono spesso gli stessi da un paio di cento anni e passano in luoghi dove vengono facilmente contaminati da animali o scarichi), questo ovviamente per una questione di costi infatti nei discount le bottiglie da due litri costano 17 centesimi.

ZUCCHERO BIANCO E DOLCI, sono buoni ma fanno male perchè, a parte il fatto che contengono anche molti grassi di cui possiamo fare a meno, sono carboidrati ad alto indice glicemico, vuol dire che gli zuccheri (i carboidrati) appena arrivano nello stomaco vengono assorbiti dal corpo e entrano nel sangue, a questo punto il corpo si accorge di aver troppi zuccheri al suo interno (abbiocco post-abbuffata) e dice al pancreas di produrre insulina, che serve ad abbassare lo “zucchero” nel sangue, ma una volta messa in circolo e fatto il suo lavoro, l’insulina rimane in circolo e continua ad abbassare lo zucchero fino a farlo scendere sotto i livelli di guardia provocando una ipoiglicemia, a questo punto il sistema nervoso per ottemperare al calo di zuccheri dice al nostro cervello che ne ha bisogno, quindi provoca la FAME.

Fintanto che noi gli diamo zuccheri ad alto indice glicemico avverrà questo processo di oscillamento di FAME-SAZIETÀ che ci espone a malattie tipo il diabete, quando invece assumiamo carboidrai a basso indice glicemico la glicemia rimane pressoché costante e l’energia da essi fornita ci accompagna durante tutta la giornata senza affamarci o addormentarci.

Ecco quindi una alimentazione sana ed equilibrata:

COLAZIONE

the o caffè (ti sconsiglio il latte ma se non ne puoi fare a meno cerca di non abbondare o preferisci quello di soia o di riso) zuccherati con zucchero di canna o un cucchiaino di miele,

pane integrale con marmellata senza zucchero (da 2 a 5 fette)

un frutto

SPUNTINO

un frutto

PRANZO

pasta o riso in bianco o al pomodoro

verdure crude o cotte, purché siano iperabbondanti

MERENDA

un frutto e una manciata di mandorle

CENA

carne bianca, pesce, uova, latticini, cercando di farli ruotare a tuo piacimento e senza inserire proteine di diversa provenienza nello stesso pasto

verdure come a pranzo, finisci sempre il pasto con delle verdure

Cerca di limitare il consumo di caffè a massimo 2 al giorno, considerando anche quello della mattina; tieni conto che la caffeina non fa bene perchè in quanto eccitante attiva dei meccanismi di autoregolazione che hanno l’effetto di “rilassare” l’organismo.

UN GIORNO ALLA SETTIMANA MANGIA E BEVI QUELLO E QUANTO VUOI, questo è importantissimo per dare sfogo alla mente e “allenare” il nostro organismo a smaltire anche le cose che non vanno bene.

Questo tipo di alimentazione NON DEVE MAI farti soffrire la fame, se questo accadesse contattami immediatamente in modo da inserire le opportune modifiche.

Se nei primi 15 giorni avvertissi degli accenni di emicrania non ti allarmare, è il tuo organismo che si sta DISINTOSSICANDO dalle sostanze tossiche che hai accumulato in tutti questi anni.

Ti ricordo che questa non è una dieta ma un regime alimentare equilibrato secondo i principi nutrizionali e fisiologici che regolano una persona in buono stato di salute, pertanto è opportuno consultare un professionista del settore che ti possa vedere e che ne possa verificare l’attuabilità.

Sperando di aver arricchito la tua conoscenza in materia, ti auguro buona giornata.

Francesco Bini

0 thoughts on “ALIMENTAZIONE SANA ED EQUILIBRATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *